Sostegno alla genitorialita’


Categories: Senza categoria Date: 18 Set 18

“PROGETTO nasciAMO”

La nascita di un figlio rappresenta un momento cruciale della vita di coppia ocomunque della quotidianità del genitore che si ritrova a crescerlo da solo. Tutti gli equilibri che sono stati costruiti nel tempo si ritrovano, quindi, ad essere ridefiniti e rinegoziati sulla base dei principali bisogni del nuovo arrivato. Lo stravolgimento coinvolge sia la sfera intima che quella relazionale in modo totalizzante al punto che, chi non arriva “preparato” alla nascita del figlio, oltre alla sana rivoluzione che questo accadimento comporta, rischia di vivere importanti crisi di coppia e individuali.

I S C R I  Z I O N E

Scarica la scheda di adesione e inviala a segreteria@evlab.it 

-> Acquista il corso entro il 31 ottobre 2018 e avrai diritto allo sconto del 20% <-

120,00 (IVA incl.) -> € 96,00 (IVA incl.)

Il Progetto nasciAmo rappresenta un vero e proprio supporto alla genitorialità, pre e post nascita del figlio, che, grazie ad un approccio pratico, fornisce le competenze necessarie a:

  • saper riconoscere le principali fasi di sviluppo del bambino e i meccanismi psicologici sottesi;
  • saper riconoscere le criticità connesse alla vita di coppia e alla relazione con sé stessi, con i familiari e con gli amici;
  • saper comunicare in maniera efficace, preservando le relazioni e il benessere psicologico di tutta la famiglia;
  • saper riconoscere e gestire positivamente un conflitto.

Il nome del Progetto è volutamente scritto al plurale per sottolineare una nascita a livello globale. Infatti, oltre alla nuova vita bisognosa di cure adeguate, con l’intento di tutelarla anche nel lungo termine, nasciAMO, si rivolge soprattutto ai genitori, sostenendoli durante la scoperta del loro nuovo ruolo.

O B I E T T I V I   F O R M A T I V I                        

1. Area “Psicologia dello Sviluppo”

  • Accompagnare la futura mamma nel percorso di elaborazione e accettazione del proprio cambiamento fisico e psicologico;
  • Facilitare una riflessione sui cambiamenti psicologici relativi al rapporto con il partner,
  • Facilitare una riflessione sul passaggio di ruolo di figlia/o a madre/padre,
  • Guidare i genitori nel riconoscimento delle aspettative rivolte al nascituro.
  • Offrire un sostegno legato alla relazione madre-figlio e padre-figlio
  • Facilitare una riflessione sulla condivisione dei ruoli
  • Preparare la coppia alla triade madre-padre-figlio

Competenze attese:

  • Saper accettare il cambiamento psico-fisico della donna.
  • Saper ri-equilibrare la nuova situazione familiare.
  • Saper gestire sul piano fisiologico le attività quotidiane del nuovo nascituro: allattamento, nanna, pianto etc…

 

2. Area “Comunicazione e gestione del conflitto”

  • Promuovere il benessere familiare.
  • Potenziare le relazioni del sistema famiglia.
  • Favorire l’ascolto, il riconoscimento e il rispetto dell’altro.
  • Promuovere attitudini cooperative.
  • Facilitare la padronanza di strumenti comunicativi e di ascolto.
  • Facilitare la lettura del comportamento non verbale proprio e altrui.
  • Facilitare una comunicazione efficace, responsabile e diretta.
  • Favorire un processo di autodeterminazione.
  • Facilitare la crescita inter-relazionale e la consapevolezza di sé.
  • Facilitare la ricerca di soluzioni autonome e negoziate.
  • Diminuire il numero dei conflitti all’interno del sistema famiglia.
  • Promuovere una gestione positiva, rapida e non violenta dei conflitti.

Competenze attese:

  • Saper riconoscere e ascoltare attivamente i bisogni propri e altrui.
  • Saper riconoscere e ascoltare attivamente le emozioni proprie e altrui.
  • Saper riconoscere il proprio stile comunicativo e adattarlo ad una comunicazione efficace.
  • Saper attivare un approccio comunicativo empatico.
  • Saper riconoscere e fronteggiare un conflitto positivamente, negoziando tutti gli aspetti relazionati ad esso.

 

S T R U T T U R A   E   M E T O D O L O G I A 

Il Progetto consta di  6 incontri della durata di 3 ore, ciascuno dei quali è strutturato come segue:

Parte teorica

Lezione frontale interattiva supportata dall’uso di slide, schede di lavoro e video.

Parte esperienziale

Lavoro individuale e di gruppo per l’analisi degli aspetti teorici trattati e la gestione concreta dei casi discussi. Nello specifico verranno svolte le seguenti attività:

  • role-playing;
  • simulazioni;
  • esercitazioni di comunicazione empatica integrata e ascolto attivo;
  • esercitazioni di riconoscimento e gestione positiva dei conflitti.

 

I M P A T T O   S O C I A L E   A T T E S O 

Il Progetto si propone di produrre una sensibilizzazione sociale nei confronti di tutte le problematiche relative al passaggio dal sistema famiglia costituito unicamente dalla coppia ad uno in cui i piani coniugale, genitoriale e filiale si uniscono, fondendosi in una nuova organizzazione familiare.

L’obiettivo è quello di avviare un processo virtuoso che accompagni i genitori a:

  • sviluppare una maggiore autodeterminazione;
  • essere consapevoli delle fasi di crescita familiare che coinvolgono tutti i membri del sistema;
  • essere coscienti dei cambiamenti cui andranno incontro;
  • prevedere le ripercussioni che le loro singole azioni potrebbero ricadere nel loro personale sistema familiare;
  • responsabilizzarsi sulle conseguenze derivate dall’interazione con altri sistemi familiari che ruotano intorno ad ogni singolo membro della famiglia.

In conclusione è possibile affermare che le ripercussioni positive che ricadranno su tutti gli stakeholders saranno di natura funzionale, psicologica, sociale ed esperienziale, infatti:

  • il nascituro verrà tutelato nella sua cura psicologica a partire dai primi giorni e gli si garantirà uno stile educativo equilibrato che lo renderà capace di gestire sanamente le relazioni familiari e con i pari, ascoltando e rispettando i propri e gli altrui bisogni. Sarà, altresì, capace di fronteggiare le diverse situazioni conflittuali che gli si presenteranno, negoziando adeguatamente la loro risoluzione.
  • i genitori, sia come individui che come coppia, avranno modo di perfezionare il loro stile comunicativo, saranno capaci di prevedere e riconoscere le fasi di sviluppo piscologico inerenti alla sfera familiare e impareranno una vera e propria tecnica di gestione dei conflitti che li guiderà nella crescita del figlio e nella preservazione delle relazioni con gli altri.
  • i sistemi interconnessi potranno giovare direttamente e indirettamente delle conoscenze e delle competenze acquisite dal figlio e dai genitori e, per emulazione, assimilarne le caratteristiche e promuoverle anche ad altri sistemi a loro collegati.

Si precisa, inoltre, che, a livello clinico, il supporto psicologico pre e post partum rappresenta un’importante punto di partenza in un’ottica di prevenzione. L’individuazione precoce di una sofferenza psicologica permette, infatti, una buona ed efficace risoluzione della stessa attraverso l’elaborazione e la comprensione del problema che ostacola un sereno vissuto interiore della gravidanza prima e una sana relazione madre-figlio dopo.

 

D O C E N T I 

 1. Area “Psicologia dello Sviluppo”

DOtt.ssa MARIA VALERIA CAMBONI

  • Psicologa
  • Psicoterapeuta
  • Esperta in Psicologia dello Sviluppo

 

2. Area “Comunicazione e gestione del conflitto”

Dott.ssa VIRGINIA PRIOLO

  • Mediatrice Familiare A.I.Me.F. (Associazione Italiana Mediatori Familiari).
  • PhD Psicologia delle Risorse Umane per l’Università di Barcellona.
  • Esperta in comunicazione efficace e gestione positiva dei conflitti.

 

P U N T I   D I   F O R Z A 

– Il nostro metodo didattico si basa sull’uso di mappe concettuali tese a organizzare i dati.

– Il learning cycle che ne deriva, attiva un flusso di conoscenza che si sviluppa mediante l’interazione circolare tra allievi e docente.

 

S E D E  E  D A T E

Hostel Marina – Scalette S. Sepolcro, 09124 – Cagliari

  • 9 novembre 2018 – dalle ore 15.30 alle ore 18.30
  • 16 novembre 2018 – dalle ore 15.30 alle ore 18.30
  • 23 novembre 2018 – dalle ore 15.30 alle ore 18.30
  • 30 novembre 2018 – dalle ore 15.30 alle ore 18.30
  • 14 dicembre 2018 – dalle ore 15.30 alle ore 18.30
  • 15 dicembre 2018 – dalle ore 10.00 alle ore 13.00

 

D E S T I N A T A R I 

La proposta formativa si rivolge a futuri genitori, ma anche a neo genitori.

  • Si precisa che questo modello è applicabile sia nella fase pre che post nascita dei figli. Di fatto, la comprensione degli aspetti psicologici soggiacenti alla creazione di un sistema familiare comportano un miglioramento delle relazioni, auspicabile e consigliabile anche dopo uno o due anni dalla nascita del figlio.

 

T I P O   D I   C O R S O

A numero chiuso: massimo 24 partecipanti.

 

C O S T O

€ 120,00 (IVA incl.)

Se compri il corso “nasciAMO” hai diritto al 15% di sconto sul Corso “Pronto Soccorso Pediatrico” 

  • S c o n t  o   g r u  p p o  (5 partecipanti):  120,00  (IVA incl.) – 10% = €  108,00 (IVA incl.)

Top